TOP

Perchè mangiare frutta fresca durante una dieta

Le persone a volte pensano che quando sono a dieta, sia meglio consumare succo di frutta piuttosto che frutta vera e propria… Ma questo è un errore!

Infatti, è sempre meglio consumare frutta rispetto al succo di frutta, anche se quest’ultimo non dovrebbe essere completamente vietato.

Facciamo il punto con voi sul consumo di entrambi nel contesto di una dieta.

 

 Perché mangiare frutta fresca durante una dieta?

Molto ricca di vitamine, minerali, fibre, polifenoli e antiossidanti, la frutta dovrebbe essere mangiata sempre, e ancora di più quando si perde peso!

Anche quella considerata più “calorica”, come ad esempio i semi oleosi (nocciole, mandorle, noci e pistacchi non salati) non è da evitare: è infatti, fonte di grassi e carboidrati “buoni”, che sono essenziali per il buon funzionamento del nostro corpo, quando il loro consumo è controllato.

La frutta fresca è preferibile, soprattutto perché è consumando la maggior parte della frutta che otteniamo più fibre e vitamine. I nutrienti della frutta si trovano nella polpa, ma anche nella buccia – ecco perché è preferibile lavare la frutta prima di mangiarla piuttosto che sbucciarla.

Inoltre, mangiare frutta fresca è il modo migliore per evitare gli spuntini, poiché migliora l’effetto di sazietà.

Un altro vantaggio è che mangiare frutta regolarmente durante il giorno, soprattutto al mattino, è il modo migliore per mantenere l’energia.

Se volete variare, potete mangiare della frutta secca: nocciole, mandorle, anacardi, pistacchi, albicocche secche, prugne secche… Avete una vasta scelta.

Tuttavia, assicurati di verificare con il tuo coach nutrizionista MI PIACE COSI’ quanta frutta secca puoi consumare durante il tuo programma di perdita di peso, perché alcuni frutti sono più grassi di altri.

 

Quali succhi di frutta dovrei consumare durante la mia dieta?

Come abbiamo detto prima, non tutti i succhi di frutta devono essere evitati quando si è a dieta.

Naturalmente, come abbiamo detto precedentemente, la frutta fresca è da preferire, ma anche i succhi di frutta hanno molti vantaggi.

Prima di tutto, sono perfetti per coloro che non amano la frutta: è meglio bere un succo di frutta che non consumarne affatto.

Inoltre, sono naturalmente molto più comodi, soprattutto se si è di fretta o si ha poco appetito al mattino!

 

Ma per consumare i migliori succhi di frutta possibili, dovresti preferire i frullati fatti in casa: in questo modo, puoi essere sicuro di quello che ci metti dentro.

Potete usare i frutti interi, conservando la polpa e la buccia di alcuni, per assicurarvi di mantenere il massimo di minerali, vitamine ed enzimi.

Potete renderli più cremosi aggiungendo lo yogurt non zuccherato allo 0%.

 

Se non avete il tempo di fare il vostro, potete anche optare per i frullati comprati in negozio, che sono fatti in modo naturale e salutare.

Infine, puoi anche scegliere certi succhi di frutta nei supermercati, specialmente quelli che sono etichettati come “spremuta fresca” o “100% succo di frutta”. Scegliere formule senza zuccheri aggiunti, con polpa, che si possono trovare nella sezione dei prodotti freschi.

In termini di quantità, si può consumare una media di 120 ml di succo di frutta al giorno, 150 ml per i succhi meno dolci (arancia, pompelmo, mela) e 100 ml per i più dolci, come l’uva.

Che si tratti di succo o di frutta intera, la cosa più importante durante la dieta è mangiarla bene!

Iscriviti alla newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Ultimi Articoli

close

Sei interessato a ricevere informazioni sul programma Mi piace così?

Lasciaci la tua email

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Post a Comment