TOP

Erbe per dimagrire pancia

Vai pazzo per le erbe aromatiche fresche? Per averne quanto ne vuoi e per decorare i tuoi piatti secondo le stagioni, perché non piantarne qualcuno?

Ecco una piccola guida per coltivare la propria erba cipollina, prezzemolo o basilico.

 

Erba cipollina, basilico, prezzemolo, timo, rosmarino… Le erbe aromatiche sono perfette per dare sapore ai piatti più semplici, per speziare le grigliate in estate o per abbellire le insalate miste.

La soluzione è avere delle piante in casa, per goderne quanto si vuole. Soprattutto perché alcuni sono molto facili da mantenere! Ecco i nostri consigli per scegliere, piantare e mantenere le tue erbe facilmente, nella tua cucina o nel tuo giardino.

 

Erbe aromatiche: meglio sceglierle già cresciute o come piantine?

 

Quando vai al tuo centro di giardinaggio più vicino per trovare le erbe, probabilmente vedrai che hai una scelta tra due modi di coltivarle: o comprando piante già cresciute, in vaso, o comprando semi.

Mentre non c’è una scelta intrinsecamente buona o cattiva tra queste due alternative, ognuna ha diversi pro e contro:

  • Se le scegliete in vaso, già cresciute, avrete il vantaggio di poter mangiare subito le vostre erbe scelte, ma non avrete la soddisfazione di aver coltivato qualcosa voi stessi. Inoltre, le piante a volte vengono da molto lontano, vengono trasportate per molto tempo in diversi camion prima di arrivare al negozio. Potrebbero non essere così robusti a lungo termine e potrebbero durare solo per una stagione nella vostra cucina.
  • Se scegliete di piantare dei semi, dovrete aspettare il momento giusto per seminarli se li coltivate all’esterno; o aspettare che crescano mettendoli in un posto soleggiato se li coltivate in casa.

Tuttavia, le vostre piante saranno molto più robuste e numerose di quelle in vaso.

 

Come scegliere le mie erbe?

 

Naturalmente, la vostra scelta dovrà innanzitutto basarsi sui vostri gusti personali e su quelli della vostra famiglia. Ma si dovrà anche fare in base al tempo e all’investimento che si può concedere a questi piani. Non scegliere una pianta di cui non puoi prenderti cura per evitare di essere frustrato, alcune sono più capricciose di altre.

Se non hai molto pollice verde, scegli piante aromatiche resistenti che puoi anche dimenticare di annaffiare (ma non troppo!), come rosmarino, prezzemolo, erba cipollina, santoreggia, alloro o salvia.

Inoltre, se hai solo un piccolo spazio per coltivare le tue erbe (per esempio, solo una finestra), pianta meno varietà in modo che le piante abbiano spazio e siano robuste.

Infine, rispetta le origini di ogni pianta e non mettere fianco a fianco varietà che non crescerebbero vicine in natura.

Per esempio, evitate di mescolare il timo, che odia l’umidità e deve stare in pieno sole, accanto al prezzemolo, che non ama la luce diretta del sole e ha bisogno di essere annaffiato abbondantemente per sopravvivere.

 

Come posso coltivare correttamente le erbe a casa?

 

Ora che avete scelto le erbe da coltivare in casa, tenendo conto delle specificità e dei bisogni di ogni pianta, dovete considerare dove collocarle.

Puoi coltivarli in un vaso o in terra se hai il vantaggio di un giardino, il trucco è scegliere il posto giusto per la pianta giusta.

Origano, timo, rosmarino, santoreggia, salvia avranno bisogno di molto sole e poca acqua. Se li coltivi in vaso, mettili vicino a una finestra in modo che beneficino di un effetto “lente d’ingrandimento” e assorbano ancora più luce.

L’aneto, il basilico, il coriandolo e il dragoncello avranno bisogno di un posto semi-soleggiato e di terra fresca. Nei vasi, metteteli in un luogo luminoso, ma senza luce solare diretta.

Il prezzemolo, la menta e il cerfoglio amano l’ombra e il terreno umido.

L’erba cipollina si adatta a tutti gli ambienti e cresce quasi come un’erbaccia!

Quando si coltiva in vaso, ricordatevi di aggiungere del fertilizzante alle vostre piante e di cambiare il vaso una volta all’anno per le piante perenni come erba cipollina, menta, dragoncello, santoreggia, origano, rosmarino, timo e salvia.

Semina le tue piante di aneto, basilico, coriandolo e cerfoglio ogni anno e lascia che il prezzemolo a foglia piatta si prenda cura dei suoi semi: alla fine di ogni stagione, produrrà fiori che daranno semi.

Una volta lasciato cadere nel terreno intorno al cespuglio, le nuove piante di prezzemolo piatto ricresceranno da sole!

 

Con tutti questi consigli, sarete sicuri di coltivare una moltitudine di piante aromatiche in casa e di decorare i vostri piatti durante tutto l’anno!

Iscriviti alla newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Ultimi Articoli

close

Sei interessato a ricevere informazioni sul programma Mi piace così?

Lasciaci la tua email

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Post a Comment